Showing 22 Result(s)

L’efficacia della meditazione nella depressione

Ciao, sapevi che le tecniche di meditazione, hanno un’efficacia verso la depressione? Lo psicologo cognitivo Zindel Segal e i suoi colleghi, del centro dell’Ontario per la dipendenza e salute mentale, hanno eseguito dei follow-up su 84 pazienti depressi che avevano assunto depressivi fino alla remissione dei sintomi. Alla fine della prima fase un terzo di …

Meditazione e neuroscienze

La meditazione con attenzione focalizzata, consiste nel concentrarsi su un punto, per esempio un oggetto, o anche sul proprio respiro e stabilizzare la propria attenzione, fino regolarla. L’obiettivo è quello di rilassare la mente, rimanere concentrati sul qui e ora, evitando le distrazioni, padroneggiando le nostre emozioni. In Wisconsin un gruppo di ricerca, ha esaminato …

Lo sport come metodo anti ansia

L’ansia può essere superata attraverso lo sport? Uno studio pubblicato sul “Journal of Neuroscience” afferma di sì. Secondo lo studio l’esercizio fisico, riduce l’eccitazione dei neuroni dell’ippocampo ventrale, la regione che controlla la risposta dello stress e così facendo abbassa l’ansia. Per i ricercatori della Princeton University, l’esercizio fisico promuove la nascita di nuovi neuroni …

Anabolizzanti e psiche

Conosci il detto “tanti muscoli, ma poco cervello?”, sembra proprio che questo  modo di dire popolare, abbia un qualche fondamento scientifico visto lo studio che ti sto per descrivere. I risultati di uno studio svedese, che ha avuto per oggetto un gruppo di quasi ex 700 atleti impegnati in un arco temporale che va dal …

Gelosia: cosa dicono le neuroscienze?

Secondo una ricerca effettuata presso l’università di Pisa, e pubblicata su “CNS Spectrum” le basi neuronali della gelosia distruttiva, sarebbero localizzate in un’area del cervello chiamata “corteccia frontale ventromediale”, “Abbiamo elaborato un modello teorico  spiega Donatella Marazziti (supervisore  della ricerca) basato sull’osservazione clinica dei pazienti affetti da schizofrenia, alcolismo e morbo di Parkinson nei quali …

Autismo ed empatia

Un nuovo studio sull’autismo realizzato a Trieste per opera della Sissa in collaborazione con l’Università di Vienna e pubblicato su scientifics reports, smonta il luogo comune che etichetta la persona “autistica“come poco empatica e la descrive come fredda e distaccata. La freddezza sarebbe legata all’alessitimia un tratto subclinico associato spesso all’autismo, le persone con alessitimia …

Quando l’ansia è appresa in casa

I teorici del comportamentismo e del cognitivismo, da sempre sostengono che molti dei disturbi psicologici sarebbero appresi dai modelli familiari con cui si interagisce. Uno studio effettuato a Baltimora presso il Johns Hopkins Children’s Center ha confermato questa ipotesi. Lo studio ha esaminato 66 diadi genitore-bambino, nelle quali i genitori avevano ricevuto una diagnosi relativa …

I bambini e l’equità sociale

Uno studio pubblicato su “PloS one” dimostra che i bambini conoscono le regole dell’equità sociale, ma non le applicano. In questo studio ai bambini di tre anni quando viene chiesto un parere sanno benissimo come i bambini più grandi, che quando si possiede un bene è giusto distribuirlo in parti uguali, ma differenza dei bambini …

Giovani e social network, cosa dicono le ricerche?

Psicologia e social newtowrk! I social network su internet sono diventati parte integrante della nostra società, facebook risulta essere il social network più conosciuto. Sono soprattutto giovani adulti, adolescenti, che postano le loro foto e i loro pensieri “in diretta”, malgrado questo comportamento possa portare problemi in alcuni settori della loro vita come quello lavorativo, …

Depressione materna, quali conseguenze sui figli?

 Lo stile cognitivo si trasmette Si era sempre ipotizzato che uno stile cognitivo negativo (bassa autostima) manifestato durante la gravidanza, si potesse trasmettere ai figli e manifestarsi durante la loro età adulta. Questa ipotesi è stata convalidata da una ricerca pubblicata su “American Journal of Psiychiatry”, coordinata dalla psicologa britannica Rebecca Pearson, dell’Università di Bristol, …