La dipendenza affettiva

Donne che amano troppo

La dipendenza affettiva: donne che amano troppo.

La dipendenza affettiva si verifica quando una persona crea il suo mondo e la sua identità centrandola su un partner.

Di solito è il sesso femminile ad essere maggiormente dipendente affettivo, in quanto per motivi storici è stato per anni l’angelo del focolare, la donna che si prende cura dell’uomo, dei bambini, della casa.

La persona dipendente affettivamente sarebbe disposta a tutto pur di non perdere il suo uomo, accettando qualsiasi offesa e umiliazione.

La personalità risulta molto labile in quanto il suo nucleo centrale è focalizzato sul partner affettivo.

Io non posso vivere senza di te, senza di te nulla ha un senso, se mi lasci sono finita, ecco quali sono i ragionamenti che vivono nella mente  di un dipendente  affettivo.

 

Questo disturbo quando raggiunge certi parametri, si chiama “disturbo dipendente di personalità”.

Come uscire dalla dipendenza affettiva?

Lavorare terapeuticamente con una persona con questi tratti di dipendenza non risulta molto facile, per loro considerarsi persone libere e indipendenti risulta un’ardua impresa.

La terapia dovrà cercare di far “saltare il banco”ovverosia attraverso un gioco di tattiche e paradossi, il terapeuta cercherà di modificare la percezione del paziente, ottenendo così una  trasformazione emotiva e comportamentale.

Se il processo funzionerà, la persona sperimenterà il piacere dei rapporti interpersonali, ma comprenderà che una sana relazione si basa sull’interdipendenza e non sulla dipendenza affettiva.

Contattami per un primo colloquio

Ricevo a Roma, a Nuoro ed eseguo consulti online.

3472404101

fabiodesantispsicologo@gmail.com

 

 

Facebook Comments
Facebookgoogle_pluslinkedin