L’impulsività del borderline

Borderline

L’impulsività del Borderline.

Cosa è il disturbo Borderline di personalità?

il disturbo borderline di personalità è una patologia che riguarda soprattutto il genere femminile che si manifesta nella prima età adulta, gli aspetti maggiormente rilevanti in questo disturbo sono la  promiscuità sessuale e l’impulsività.

Disturbo borderline cause:

  • familiarità e aspetti legati al temperamento;
  • ambiente familiare legato a privazioni;
  • abusi sensuali o percosse continue;

Disturbo borderline impulsività

La persona che soffre di questo disturbo della personalità prova un vuoto cronico che cerca di compensare con dei comportamenti impulsivi e spesso distruttivi, come.

  • Sesso promiscuo;
  • cleptomania;
  • gioco d’azzardo;
  • correre a forte velocità;
  • abuso di farmaci;
  • droghe.

I comportamenti impulsivi nel borderline non sono legati a diminuire pensieri intrusivi e ripetitivi (ossessioni) come nel disturbo con l’acronimo DOC, ma per soddisfare un bisogno interno fortissimo.

Per chi soffre di questo disturbo di personalità il raziocinio è un’utopia, tutto è finalizzato alle emozioni, non esistono “limiti” il troppo è sempre poco.

Disturbo borderline cura

Un aspetto difficile nel trattamento del paziente borderline è legato all’aspetto egosintonico della patologia, in quanto chi ha un disturbo di personalità non concepisce la sua modalità di stare al mondo patologica, difatti è più facile che un paziente con queste problematiche non vada in psicoterapia.

Nella cura del paziente borderline risulta importante contemplare un approccio sia farmacologico che psicoterapeutico, l’aspetto impulsivo che si evidenzia con comportamenti disfunzionali potrà essere contenuto con una buona cura farmacologica. La psicoterapia servirà per modificare forme di pensiero il più delle volte distorto nel paziente, particolarmente indicata potrà essere quella cognitivo – comportamentale.

Il soggetto borderline possiede una modalità di pensiero dicotomico, vede tutto in termini di bianco o nero, per es: “ti amo da morire, oppure ti odio e ti cancello”, la psicoterapia servirà per permettere al paziente di avere una visione su se stesso e sul mondo più razionale e funzionale, puoi leggere un altro altro mio articolo sul disturbo borderline cliccando qui .

Ti sei rivista/o in questa sintomatologia? Contattami per un primo colloquio clinico.

Psicoterapia in studio e online.

fabiodesantispsicologo@gmail.com

3472404101

P.s. Per avere maggiori informazioni sul mio modo di lavorare in psicoterapia, puoi cliccare qui.

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments
Facebookgoogle_pluslinkedin